Lavorare sul set

Benedetta Dalai

Lavorare sul set

Macchinisti, attrezzisti, elettricisti: come creare le condizioni materiali per fare cinema


Manuali di script 100
Uscito il 10/2007
160 pagine
Isbn: 978-88-7527-037-7
Aree: Cinema
Keyword: Professioni

 


 


Questo è un manuale di costruzione del set. Ma racconta anche le professioni di chi lo allestisce. Parla cioè di figure fondamentali e spesso dimenticate che rendono possibili, attraverso il loro lavoro, le riprese: macchinisti, attrezzisti ed elettricisti. Come lavorano, quali sono i loro “attrezzi del mestiere” e con quali altre figure professionali interagiscono? Attraverso interviste, aneddoti, testo tecnico, fotografie e illustrazioni si percorre il backstage dei set raccontando quello che la macchina da presa non ci mostra (quasi) mai e quel che avviene prima, durante e dopo il ciak. Il testo si conclude con un ricco glossario di termini tecnici cinematografici italiano-inglese e inglese-italiano.


Benedetta Dalai, diplomata in Scenografia all’Accademia di Belle Arti di Brera, ha lavorato a lungo come tecnico per il Teatro d’Opera e come assistente scenografo in prosa. Ha lavorato come tecnico anche per il film Hannibal di Ridley Scott. Per la Dino Audino ha pubblicato L’ABC della scenotecnica.

Indice


Introduzione: Il mestiere più bello del mondo: i tecnici del cinema; Capitolo Primo: Una giornata particolare: sul set; Capitolo Secondo: Gli attrezzisti e gli oggetti di scena: i props; Capitolo Terzo: Gli elettricisti e la luce: gli sparks; Capitolo Quarto: La struttura portante: i macchinisti; Capitolo Quinto: Ferramenta, legno, corde, nodi e altri materiali; Capitolo Sesto: Telai e gelatine; Capitolo Settimo: L'interazione con la macchina da presa; Capitolo Ottavo: La storia, il presente e il futuro delle nuove tecnologie; Conclusioni; Glossario inglese-italiano; Glossario italiano-inglese; Bibliografia; Ringraziamenti.


Altri libri dell'area Cinema:


Altri libri con la keyword Professioni:


Prossime uscite
next
Di Giampiero Frasca
Forme e modelli della tensione cinematografica
15.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 3/9/2015
Forme e modelli della tensione cinematografica
prev
Avvisi ai naviganti
Segnalazioni
23/07/2015 -

Dopo la cessazione dei corsi Script/Rai sulla sceneggiatura, che sono stati un momento fondamentale nella formazione di nuovi sceneggiatori e che ha svolto il ruolo per anni di una vera e propria fucina di nuovi talenti, ci sembra utile segnalarvi alcune, tra le scuole di formazione operanti in Italia, che oggi secondo noi forniscono i necessari presupposti di professionalità e serietà.

Una delle scuole storiche di Milano e tra le più note in Italia nel settore dell'audiovisivo è Civica Scuola di Cinema.  Fa parte di Fondazione Milano - Scuole Civiche. 

L’altra scuola che vi segnaliamo è l’Accademia del Cinema, con sede a Bologna. Tra i numerosi corsi ci sono anche quelli dedicati alla sceneggiatura e alcuni docenti, così come per Civica Scuola di Cinema sono tra gli autori di libri delle nostre edizioni.