Archivio
29/10/2014
16 novembre: presentazione "Lezioni di comicità" a Milano

Dino Audino Editore partecipa a BookCity Milano.

Il 16 novembre alle 15.00 al Castello Sforzesco Matteo Andreone presenterà il suo Lezioni di comicità.

Leggi di più
27/10/2014
Roma Casa dei teatri: il 29 ottobre ore 18.30 presentazione di L’ingegnosa arte di fare teatro di Alan Ayckbourn

Appuntamento presso la CASA DEI TEATRI mercoledì 29 ottobre  ore 18,30

per la presentazione del libro

L’ingegnosa arte del fare teatro. Manuale di drammaturgia e regia

di Alan Ayckbourn 

Intervengono:

Michele Mirabella, Dino Audino, Leonardo Franchini.

Debora Caprioglio e Francesco Branchetti leggono due scene

da Sinceramente bugiardi di  Alan Ayckbourn.

 

La Casa dei teatri si trova a Villa Doria Pamphilj, largo 3 giugno 1849 angolo via di San Pancrazio, ingresso Arco dei Quattro Venti

Leggi di più
02/09/2014
Una recensione dell'Ingegnosa arte del fare teatro di Alan Ayckbourn

 Una recensione del libro di Alan Ayckbourn L'ingegnosa arte del fare teatro a cura di Donatella Codonesu è stata pubblicata sulla rivista online Teatroteatro.it

« Alan Ayckbourn è senza dubbio uno dei più famosi e prolifici autori e registi teatrali britannici viventi, con oltre 70 testi prodotti e un’imbarazzante lista di premi e onorificenze. Ha esordito come assistente alla regia al Festival di Edimburgo negli anni ‘50  e nel corso della sua lunga e gloriosa carriera è stato, fra l’altro, Associate director al National Theater di Londra e professore di teatro contemporaneo ad Oxford. Se cotanta personalità, alla rispettabile età di 64 anni, decide di scrivere il suo primo e ad oggi unico libro vale la pena dare un’occhiata per principio, e se si conosce la sua brillante penna è impossibile resistere alla tentazione di leggerlo.

The Crafty Art of Playmaking, pubblicato per la prima volta in USA nel 2003 e oggi finalmente edito in italiano da Dino Audino Editore con il titolo “L’ingegnosa arte di fare teatro”, è un libro che vale decisamente la pena avere nella propria libreria. E non solo se si esercita il mestiere teatrale. Nonostante si tratti di un vero e proprio manuale pratico, organizzato in due parti fondamentali (scrittura e regia) e strutturato in base a una lunga serie di “regole ovvie” - che però “vale la pena ribadire” – la sua lettura è davvero piacevole, quando non esilarante. Le ben 101 regole, sostenute da motivazioni, esempi e stralci di commedie, oltre che un’utile guida per addetti ai lavori,sono in effetti una spassionata e (auto)ironica riflessione sul fare teatro, condita di irresistibili considerazioni sul genere umano che sarebbe davvero un peccato perdersi.

La premessa è che “il teatro ha molto a che fare con l’apparenza” e quindi – si avverte il lettore -  “potete credere a qualcosa di questo libro, mai a tutto”. In effetti però, i contenuti ed affermazioni sono sempre piuttosto convincenti ed è difficile non concordare con la logica che passa a setaccio le singole fasi del processo creativo, dall’idea di un testo alla sua messa in scena. Tempo, ambientazione, personaggi, fino a ruoli e rapporti all’interno della compagnia, i capitoli di questo sorprendente testo, che resta in primo luogo un utile vademecum per aspiranti teatranti, costituiscono anche una gustosa lettura per qualunque spettatore curioso. E se la dichiarata ovvietà delle regole non ne inficia certo la validità, è la sottile vena di ironia la caratteristica portante di questo libretto, che riflette lo stile inconfondibile dell’autore, dimostrando infallibilmente come in teatro “lo scrivere sia costituito dalle fasi preparatorie al processo registico e la regia sia la continuazione e il completamento della scrittura” ».

Leggi di più
30/07/2014
Risposte ad alto rischio: una recensione di Fare un'intervista, il libro di Valentina Tocchi sulla rivista Questione giustizia

Sulla rivista di Magistratura democratica, Questione giustizia, è uscita una recensione del libro di Valentina Tocchi, Fare un'intervista.Piccolo manuale giornalistico ad uso di chi fa domande e di chi dà risposte  dal titolo Risposte ad alto rischio a cura di Patrizia Bellucci e Alessandra Marilli.

«Il libro di Valentina Tocchi Fare un’intervista. Piccolo manuale giornalistico ad uso di chi fa domande e di chi dà risposte (Dino Audino, Roma, 2013) programmaticamente enuncia, nella quarta di copertina, che questo specifico genere testuale e discorsivo “richiede una capacità da parte dell’intervistatore di far venire fuori ‘la verità’ dell’intervistato e specularmente, per chi concede l’intervista, l’abilità di dire solo ciò che si vuol comunicare evitando di farsi manipolare”.

I magistrati hanno fatto ampia e prolungata esperienza che spesso le cose non sono così semplici e che assai di rado il primo obiettivo dell’intervistatore è la ricerca e l’estrazione della “verità dell’intervistato”. A maggior ragione il manualetto – destinato anzitutto agli “intervistatori” – può essere utile anche agli “intervistandi”, in quanto illustra a grandi linee “le tecniche più efficaci, sia per far parlare sia per eludere domande scomode o manipolatorie, e fornisce al lettore un piccolo arsenale di trucchi e consigli per schivare i trabocchetti dell’intervistare e dell’essere intervistati”». Per continuare a leggere clicca qui

Leggi di più
17/07/2014
Sulla Stampa una recensione di Per fare il sindaco di Valentino Castellani

Una recensione di Luigi La Spina su La Stampa del 17 luglio 2014 sul libro Per fare il sindaco. Idee storie e strumenti di Valentino Castellani con Matteo Bagnasco.

 

«Per la prima volta nella storia della nostra Repubblica un sindaco è diventato presidente del Consiglio. Matteo Renzi, da pochi giorni anche alla guida del semestre italiano all’Unione Europea, sembra celebrare, con vent’anni di ritardo, quella «stagione dei sindaci» che affidò a primi cittadini di grandi città, come Bassolino, Cacciari, Illy, Orlando, Bianco, il compito di restituire alla politica dignità e fiducia dopo gli scandali di Tangentopoli.

Proprio uno di loro, Valentino Castellani, alla guida di Torino per due mandati, dal  1993 al 2001, ha scritto, con la collaborazione di Matteo Bagnasco, un curioso libro che si distacca un po’ dalle solite memorie autocelebrative per un obiettivo più ambizioso, quello di fornire una specie di manuale per chi voglia imparare questo mestiere». Per leggere il testo completo clicca qui

Leggi di più
14/07/2014
Una recensione a Una vita da danzatrice di Loie Fuller sul Giornale della Danza

Si distende in ventitré brevi capitoli questa autobiografia che ci racconta la vita e l’arte rivoluzionaria di una pioniera della danza moderna come Loie Fuller che, ancor prima di Isadora Duncan, ha gettato le basi di una rivoluzione della danza che poi non si è più arrestata, e la danza contemporanea di oggi ne costituisce una prova evidente.

Loie Fuller, e nella sua autobiografia lo spiega molto bene, concepisce la danza come un flusso di movimenti che produce un vortice di sensazioni. Ma da solo il movimento non basta. Servono anche e, soprattutto, la luce e il colore per esaltare e drammatizzare la dinamicità del corpo. La danza inizia ad essere concepita così come una forma di spettacolarizzazione, una potente forma di espressione e, insieme, un evento di forte impatto scenico ed emotivo. Nasce così la celebre “danza serpentina” di Loie Fuller che faceva fluttuare sulla scena ampi tessuti di seta che creavano, grazie a lanterne colorate che lei stessa disponeva nello spazio, giochi di luci e di colori. Per continuare a leggere clicca qui

Leggi di più
Prossime uscite
next
10%
Di Claudio Biondi
18.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 27/11/2014
Di Denis Diderot
12.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 6/11/2014
10%
Di Christopher J. Bowen, Roy Thompson. Traduzione di Pietro Dattola
Il manuale di composizione cinematografica più completo
19.00 €
17,10 €
Prodotto non
disponibile
disponibile dal 13/11/2014
Il manuale di composizione cinematografica più completo
10%
Di Francine Prose. Traduzione di Jusi Loreti
Un'analisi delle scelte linguistiche che determinano i grandi capolavori. Per chi ama i libri e per chi desidera scriverli
18.00 €
16,20 €
Prodotto non
disponibile
disponibile dal 20/11/2014
Un'analisi delle scelte linguistiche che determinano i grandi capolavori. Per chi ama i libri e per chi desidera scriverli
Di Riccardo La Barbera
I principi della teoria musicale e la pratica per iniziare a suonare
10.00 €
Ordinabile
via email
disponibile dal 4/12/2014
I principi della teoria musicale e la pratica per iniziare a suonare
prev
Avvisi ai naviganti
8 novembre: Il «costume designer» per il cinema e lo spettacolo. 10 novembre: inaugurazione nuova sede della Civica Scuola di Cinema di Milano
30/10/2014 -

Il «costume designer» per il cinema e lo spettacolo 

8 Novembre

Aula Levi, Vetrerie Sciarra (Dipartimento di Storia dell'arte e spettacolo, Sapienza Università di Roma, Facoltà di Lettere) Via dei Volsci, 122 ore 10

incontro con

Elisabetta Antico e Paola Romoli Venturi

le autrici di Fare costumi

Il libro composto in due volumi (Il lavoro del costumista e Gli spazi e i materiali) affronta la professione del costumista considerandone sia gli aspetti creativi che tecnico-organizzativi. Frutto dell’esperienza sul campo delle due autrici, esso si rivolge non solo agli aspiranti costume designer ma anche a storici del costume e studiosi dello spettacolo.  L’incontro vuole essere un’occasione utile soprattutto per gli studenti dei Corsi di Laurea in Spettacolo e in Scienze della Moda e del Costume, per conoscere direttamente, attraverso il racconto dei professionisti italiani, gli aspetti legati al mondo del costume designing.

10 novembre: inaugurazione nuova sede della Civica Scuola di Cinema di Milano.

In occasione dell'inaugurazione ufficiale e dell'apertura dell'anno accademico 2014/15, la scuola aprirà le sue porte alla cittadinanza proponendo una serie di appuntamenti: un'occasione per conoscere da vicino una realtà importante nell'ambito della formazione per il cinema e l'audiovisivo. Dopo il tradizionale taglio del nastro da parte del Sindaco Giuliano Pisapia alle 14.30, il pomeriggio prevede proiezioni, workshop e tour guidati per scoprire gli spazi e le potenzialità della nuova sede.

Tutti gli eventi della giornata sono ad ingresso libero.

Per informazioni : http://www.fondazionemilano.eu/cinema/  tel. 02 971522; email info_cinema@scmmi.it