Archivio
03/03/2015
Presentazione di Il metodo delle azioni fisiche a Milano giovedì 5 marzo

A Milano giovedì 5 marzo presso

La libreria dello spettacolo via Terruggia 11  

 

Carlos Maria Alsina presenta il suo libro

Il metodo delle azioni fisiche  

Teoria e pratica di un approccio alla recitazione che parte dall'ultimo Stanislavskij


Presentazione a cura dell'attrice e regista Marcela Serli

 

 


Leggi di più
27/02/2015
I seminari di Carlos Alsina

Ecco il calendario dei prossimi seminari di Carlos Alsina, nei quali l'autore presenterà il suo libro Il metodo delle azioni fisiche Teoria e pratica di un approccio alla recitazione che parte dall'ultimo Stanislavskij 

Il calendario degli incontri:

27-28 febbraio - 1 marzo Verona
7-8 marzo Milano
14-15 marzo Lissone
21-22 marzo Schio
28-29 marzo Milano
11-12 aprile Milano

Per chi volesse parteciparvi rivolgersi a Cristiana Zanetto

mail: 17ottobre95@gmail.com


                                  

Leggi di più
31/10/2014
Risparmi nell'acquisto per i nostri lettori: un nuovo sconto del 15%

Cari amici,

a partire dal prossimo mese di novembre tutti i nostri libri - con l'eccezione di campagne specifiche dove il risparmio sarà superiore - saranno proposti per l'acquisto on line con uno sconto del 15%: decisione necessaria per una piccola casa editrice che vede continuamente minacciata la sua tenuta sul mercato dai grandi colossi on line della distribuzione come Amazon e altri. Siamo sicuri che questa scelta potrà risolversi in un vantaggio reciproco, per i nostri lettori e per noi.

Leggi di più
02/09/2014
Una recensione dell'Ingegnosa arte del fare teatro di Alan Ayckbourn

 Una recensione del libro di Alan Ayckbourn L'ingegnosa arte del fare teatro a cura di Donatella Codonesu è stata pubblicata sulla rivista online Teatroteatro.it

« Alan Ayckbourn è senza dubbio uno dei più famosi e prolifici autori e registi teatrali britannici viventi, con oltre 70 testi prodotti e un’imbarazzante lista di premi e onorificenze. Ha esordito come assistente alla regia al Festival di Edimburgo negli anni ‘50  e nel corso della sua lunga e gloriosa carriera è stato, fra l’altro, Associate director al National Theater di Londra e professore di teatro contemporaneo ad Oxford. Se cotanta personalità, alla rispettabile età di 64 anni, decide di scrivere il suo primo e ad oggi unico libro vale la pena dare un’occhiata per principio, e se si conosce la sua brillante penna è impossibile resistere alla tentazione di leggerlo.

The Crafty Art of Playmaking, pubblicato per la prima volta in USA nel 2003 e oggi finalmente edito in italiano da Dino Audino Editore con il titolo “L’ingegnosa arte di fare teatro”, è un libro che vale decisamente la pena avere nella propria libreria. E non solo se si esercita il mestiere teatrale. Nonostante si tratti di un vero e proprio manuale pratico, organizzato in due parti fondamentali (scrittura e regia) e strutturato in base a una lunga serie di “regole ovvie” - che però “vale la pena ribadire” – la sua lettura è davvero piacevole, quando non esilarante. Le ben 101 regole, sostenute da motivazioni, esempi e stralci di commedie, oltre che un’utile guida per addetti ai lavori,sono in effetti una spassionata e (auto)ironica riflessione sul fare teatro, condita di irresistibili considerazioni sul genere umano che sarebbe davvero un peccato perdersi.

La premessa è che “il teatro ha molto a che fare con l’apparenza” e quindi – si avverte il lettore -  “potete credere a qualcosa di questo libro, mai a tutto”. In effetti però, i contenuti ed affermazioni sono sempre piuttosto convincenti ed è difficile non concordare con la logica che passa a setaccio le singole fasi del processo creativo, dall’idea di un testo alla sua messa in scena. Tempo, ambientazione, personaggi, fino a ruoli e rapporti all’interno della compagnia, i capitoli di questo sorprendente testo, che resta in primo luogo un utile vademecum per aspiranti teatranti, costituiscono anche una gustosa lettura per qualunque spettatore curioso. E se la dichiarata ovvietà delle regole non ne inficia certo la validità, è la sottile vena di ironia la caratteristica portante di questo libretto, che riflette lo stile inconfondibile dell’autore, dimostrando infallibilmente come in teatro “lo scrivere sia costituito dalle fasi preparatorie al processo registico e la regia sia la continuazione e il completamento della scrittura” ».

Leggi di più
Avvisi ai naviganti
Il catalogo e gli sconti
12/12/2014 -

 

 

Tutti i libri del nostro catalogo si possono acquistare con lo sconto del 15%